Catalyst > Teatro Corsini > WIEGENLIED Ninna Nanna per l’ultima notte a Terezin
27
Gennaio
Catalyst > Teatro Corsini > WIEGENLIED Ninna Nanna per l’ultima notte a Terezin

WIEGENLIED Ninna Nanna per l’ultima notte a Terezin

Uno spettacolo pensato per i ragazzi e le famiglie e dedicato alla memoria di tanti bambini innocenti che ancora oggi spariscono nella quasi indifferenza collettiva, in un soffio di vento o in un’onda nel mare.

Domenica 27 gennaio alle 18.00 il Teatro Corsini ospita WIEGENLIED. Ninna nanna per l’ultima notte a Terezin, un concerto spettacolo nato da un’idea dello scrittore ed ebraista Matteo Corradini che in oltre 10 anni di studi e viaggi sul ghetto di Terezin ha recuperato quegli strumenti originali Pavel Zalud che oggi, suonati dai solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo, formano la PAVEL ZALUD ORCHESTRA diretta da Enrico Fink che in questo spettacolo suona per la prima volta tutti insieme i 13 strumenti musicali.

WIEGENLIED. Ninna Nanna per l’ultima notte a Terezin è infatti incentrato sulle musiche composte negli anni del ghetto composte negli anni del ghetto da Ilse Weber, poetessa ebrea autrice di libri, canzoni e poesie per bambini e sul racconto dell’esperienza unica di Terezín, che intreccia parole e musica creando poco per volta un dialogo in crescendo, tra commozione e sorrisi.

Dopo l’occupazione nazista della Cecoslovacchia, nel 1939 Ilse Weber arrivò nel campo di concentramento di Auschwitz. Ilse, già affermata scrittrice di libri per l’infanzia, scrisse più di 60 poesie durante la sua prigionia, alcune con musiche composte da lei con la sua chitarra. Si fece deportare ad Auschwitz volontariamente assieme ai bambini di Theresienstadt e fu uccisa insieme a suo nipote Tommy nelle camere a gas.

Details

Date:
27 Gennaio 2019
Time:
06:00 PM
Categories:
Stagione di prosa