Catalyst > Pleased to meet you

Rassegne

ESTATE FIORENTINA 2022 - Pleased to meet you

Il progetto Pleased to Meet You, mira attraverso le proposte presentate, che troveranno la loro dimensione artistica, nei luoghi indicati, a ridefinire modalità di relazione fra palco e pubblico.
Innescare, cioè, processi di riconoscimento dell’altro, riavvicinamento, riscoperta. La diversità delle proposte presentate in questa sede è emblematica nel voler indicare la trasversalità e multidisciplinarietà del progetto. La scelta artistica di veicolare drammaturgia contemporanea e etnografia musicale è il segno di specificità delle nostre produzioni. Altro elemento di forza della proposta è l’utilizzo di luoghi convenzionali e non (piazze, biblioteche, luoghi all’aperto etc) per ridefinire nuove modalità di relazioni tra pubblico e teatro, allo scopo di avvicinare il maggior numero di persone possibili.

Pleased to meet you, ovvero piacere di incontrarti e di rincontrare il pubblico in una modalità originale e partecipata attraverso iniziative di teatro e musica capaci di intercettare differenti generazioni e differenti culture. Da giugno a settembre tre linee di offerte che animano differenti luoghi cittadini, dallo spazio Ultravox all’Anfiteatro delle Cascine con una programmazione rivolta alle famiglie; il Mad con proposte di teatro ricerca; le piazze e i parchi pubblici con il coro multietnico CONfusion e camminate tra arte e teatro alla scoperta del paesaggio urbano.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.
Per info: ufficiostampa@catalyst.it 

Seguici sui nostri canali social e sul sito dell’estate fiorentina, per rimanere aggiornato su tutti i prossimi appuntamenti!

Gli eventi di Pleased to meet you

22 E 23 GIUGNO - SALA 18

SALA 18

MERCOLEDI’ 22 E GIOVEDI’ 23 GIUGNO ALLE 20:45 – MAD MURATE ART DISTRICT

Sala 18 è la sala d’attesa di uno studio psichiatrico che sembra frequentato solo da pazienti donne.
C’è quella che si innamora del suo terapeuta e si mette a scrivergli focose lettere d’amore. C’è quella perfetta, con la vita perfetta e la famiglia perfetta, così perfetta che ogni mattina pensa di suicidarsi. C’è l’adolescente tossicodipendente, e c’è la pensionata che si appassiona all’analisi perché non è mai troppo tardi per conoscere le proprie perversioni, o farne quadretti per la cucina.
E poi c’è un’insolita donna delle pulizie, che queste donne ce le racconta finendo per confondersi con loro… Ma chi è Anna? E che ci fa davvero nella Sala 18?
Se è vero che “Tutte abbiamo sbagliato vita prima o poi”, basta un solo personaggio per farci da specchio. Anna ci aspetta in Sala 18 per ballare sopra le nostre paure, cantando a squarciagola.
Sala18 è un tributo ad Alejandra Pizarnik, la cui vita ed opere hanno ispirato la scrittura.
con Giorgia Calandrini, testo di Chiara Canestrini, regia di Roxana Iftime e musiche originali di Martino Lega e Michele Mazzocchi.

DAL 24 AL 30 GIUGNO - CONfusion

CONfusion

DAL 24 AL 30 GIUGNO

L’esperienza pluriennale del coro CONfusion si trasforma in un’attività performativa che si svolgerà in forma di incontri all’aperto nei parchi e nelle piazze della città per cinque performance, ovvero concerti aperti alla partecipazione del pubblico in cui il coro canterà e insegnerà al pubblico alcuni brani del suo repertorio, mentre i partecipanti verranno invitati a condividere o insegnare canti, danze e storie della cultura di appartenenza. Il progetto del coro CONfusion diretto e ideato da Benedetta Manfriani è un melting pot di musiche, lingue, colori, laboratorio e spazio di contaminazione di culture, e generi musicali e artistici diversi. La proposta culturale parte dalla reinterpretazione di brani del repertorio popolare delle diverse tradizioni musicali che toccano temi universali-quindi facilmente condivisibili e in cui tutti possono riconoscersi e trovare una risonanza-, per arrivare a brani di autori contemporanei, creati anche attraverso la rielaborazione di musiche tradizionali proposte dai coristi migranti.
Un operatore video documenterà le performance, e il video realizzato verrà diffuso in rete.

24 giugno – Villa Vogel – 18.30h
25 giugno – Piazza Santa Maria Novella – 18:30h
28 giugno – Manifattura Tabacchi – 18.30h
29 giugno – Parco dell’anconella – 18.30h
30 giugno – Piazza dei Ciompi – spettacolo itinerante, 21.00h

30 GIUGNO - IL RE SERPENTE

IL RE SERPENTE

GIOVEDI’ 30 GIUGNO ALLE 18:30 – ULTRAVOX VILLAGE, ANFITEATRO DELLE CASCINE

Il Re Serpente è una storia tradizionale che arriva dalla Calabria e che racconta di un Principe capriccioso nato Serpente e della generosa sposa che cercò di strapparlo all’incantesimo e di farlo tornare uomo per sempre. Giorgia Calandrini è la voce narrante di questa fiaba, che, accompagnata dalle note del musicista Gabriele Savarese, riesce a portare gli spettatori in una dimensione altra, al limite tra realtà e finzione. Uno spettacolo tout public, pieno d’incanto e di magia, alla scoperta delmondo delle fiabe popolari, per ritrovare la gioia di sentirsi bambini e guardare il reale con occhi diversi.
Con Giorgia Calandrini, regia Riccardo Rombi, musiche dal vivo Gabriele Savarese.

7 LUGLIO - HIT MY HEART

HIT MY HEART

GIOVEDI’ 7 LUGLIO ALLE 18:30 – ULTRAVOX VILLAGE, ANFITEATRO DELLE CASCINE

Spettacolo circense di e con Gaia Ma, vincitore del premio del pubblico al Milano Clown Festival 2020.

“Alle prese con instabili equilibri,
cappelli volanti, danze e acrobazie,
Gaia Ma, o meglio, il suo cuore
sarà nella mira di uno sconosciuto arcere … Riuscirà a colpirlo?”

 

 

14 LUGLIO - BALOON SHOW

BALOON SHOW

GIOVEDI’ 14 LUGLIO ALLE 18:30 – ULTRAVOX VILLAGE, ANFITEATRO DELLE CASCINE

Il Giulivo Baloon Show….spettacolo esilerante e d’impatto, di e con David Bianchi, in arte Giulivo Clown.

Spettacolo prettamente estivo, durante il quale Giulivo tira acqua, fa giocoleria, gioca con i gavettoni e si fa aiutare dagli spettatori.
Adatto ad un pubblico di bambini e adulti.

 

 

21 LUGLIO - SEBASTIAN BURRASCA

SEBASTIAN BURRASCA

GIOVEDI’ 21 LUGLIO ALLE 18:30 – ULTRAVOX VILLAGE, ANFITEATRO DELLE CASCINE

Sebastian Burrasca è un personaggio creato nel 2010 da Fabio Lucignano.
Un personaggio d’aria fresca, elegante e curato nei dettagli, che volteggia nel mondo del clown sorvolando i mari del circo classico e dell’arte di strada.
Vi presenterà un giocoliere che sa tenere in aria palline e palloni e far cadere ogni altro genere di cosa, un equilibrista in difficoltà sul tacco 12 e un domatore di tigri disobbedienti alle prese con il  cerchio di fuoco.

Uno show d’interazione col pubblico che attraverso il linguaggio universale del gioco crea un esclusivo rapporto di fiducia con ogni spettatore. Risate e applausi assicurati!

28 LUGLIO - IL CARRO DEI BECCHI

IL CARRO DEI BECCHI

GIOVEDI’ 28 LUGLIO ALLE 18:30 – ULTRAVOX VILLAGE, ANFITEATRO DELLE CASCINE

Il giullare Geppo e la sua fedele assistente, nonché sposa, Fiorenza, sono pronti ad ammaliare grandi e piccini con numeri di giocoleria, cerchi di fuoco e comicità in vernacolo, in uno spettacolo interattivo e sempre diverso, basato sulla risposta del pubblico. Di volta in volta tireranno fuori nuovi oggetti dal loro magico carretto, allestendo un mercato molto particolare, tra cenni storici e maestrie giullaresche, in un susseguirsi di colpi di scena.

Con David Bianchi e Dafne Tinti

28 E 29 LUGLIO - PEREGRINI, A RIVEDER LE STELLE

PEREGRINI, A RIVEDER LE STELLE

GIOVEDI’ 28 E VENERDI’ 29 LUGLIO – SPETTACOLO ITINERANTE, PARCO DELLE CASCINE

Peregrini è una camminata urbana tra arte e meditazione, alla scoperta del paesaggio urbano. È un viaggio esperienziale nella commedia dantesca, incentrato sul XXXIII canto del Paradiso, con l’impiego di una tecnica di meditazione che Dante stesso descrive: “Così la mente mia, tutta sospesa, – mirava fissa, immobile e attenta, – e sempre di mirar faceasi accesa”. I partecipanti lavorano per costruire un equilibrio armonico tra il proprio sé e l’ambiente in cui quotidianamente si vive e ci si relaziona, reinterpretando la sua funzione, con una percezione differente che cerca e valorizza la bellezza e la sacralità dei luoghi .

produzione Theandric Teatro non violento

23 E 24 SETTEMBRE - BESTIE DEL '900

BESTIE DEL '900

VENERDI’ 23 E SABATO 24 SETTEMBRE, ORARIO IN VIA DI DEFINIZIONE – MAD MURATE ART DISTRICT

Siamo ancora umani? Che ne è di quel sentire ereditato da qualche proto-embrione cosmico? Ingabbiati in corpi che non conosciamo, non amiamo, non rispettiamo, cerchiamo rifugio in un sentire psichico fluttuante, fragile e inconcludente. Disarmati e disarmanti, avvinghiati al presente perché incapaci di immaginare un futuro. Cerchiamo così di sopravvivere mummificandoci, sospendendo giudizi, passioni, dolori e gioie in una perenne alterità. A noi la scelta.

Spettacolo realizzato dagli allievi diplomati del Centro Ricerca e Formazione Catalyst: Riccardo Manetti, Anastasia Voinaya, Cosimo Fani, Marco Mangiantini, Giacomo Rettori, Massimiliano Fancelli, Linda Campolo.

Insegnanti Caterina Bencini, Benedetta Manfriani, Dafne Tinti, Riccardo Rombi.

Dal testo di Aldo Palazzeschi, adattamento e regia Riccardo Rombi.

27 E 29 SETTEMBRE - DECANEURONE

DECANEURONE

MARTEDI’ 27 E GIOVEDI’ 29 SETTEMBRE ALLE 19:30 – MAD MURATE ART DISTRICT

E se i sorrisi che trattiamo con diffidenza, gli stranieri che temiamo, gli odori che rifuggiamo, altro non fossero che nostre paure alle quali non riusciamo a dare un nome?
E se la nostra esistenza non fosse altro che un viaggio, avventuroso e folle, verso un paradisiaco regno di Cuccagna e i nostri compagni altro non fossero che mercanti, prostitute, apostoli, guerrieri, papi e creature mostruose?
Forse, oggi, come durante l’imperversare della peste nel 1347, i meccanismi che regolano le nostre relazioni sociali, ci appaiono aridi e disumani e cercheremmo allora conforto nel potere consolatorio dei sogni, nel tentativo di tracciare un tragitto, una via di salvezza, sulla mappa della nostra immaginazione.
Decaneurone è un viaggio comico e sensuale, sorprendente e musicale, un canto propiziatorio, che trova nelle musiche etniche che lo accompagnano, la via per liberarci, attraverso il teatro, dalle nostre più profonde paure.

di e con Riccardo Rombi
musica dal vivo Gabriele Savarese